CORSI MASTER E CORSI SPECIALISTICI a cura di Centro Studi Orientamento

MASTER UNIVERSITARIO IN ECOLOGIA E GESTIONE
DEI GRANDI MAMMIFERI SELVATICI SULLE ALPI

master universitario di primo livello

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO
Sede Didattica e Segreteria Master
Frazione Rore, 17 - 12020 SAMPEYRE (CN)
Tel. (+39) 0175979890 - Fax (+39) 0175979890
E-mail cerigefas@unito.it; arianna.menzano@unito.it - Website www.veter.unito.it/Didattica/master/index.htm
Manager Didattico: Dr.ssa Arianna Menzano
Segretaria Master: Cerigefas

Finalità. Il Master si propone di fornire un piano organico di approfondimenti interdisciplinari accomunati da un unico filo conduttore, l'ambiente di montagna, allo scopo di formare degli esperti in grado di gestire le complesse problematiche connesse alla conservazione/fruizione faunistico-ambientale delle Alpi. Il tema di maggiore attualità sulla prospettiva delle Alpi è rappresentato dalla ricerca di un equilibrio tra lo sviluppo socio-economico e la conservazione del paesaggio e della biodiversità. Per questo motivo la gestione del "sistema ungulati/predatori/uomo" in contesto alpino non può che essere attuata nell'ottica di un approccio globale; infatti, non si può "estrapolare" la fauna da una valutazione globale dell'ecosistema alpino, senza tenere conto di un insieme di fattori interagenti, come territorio, clima, fitocenosi naturali e, soprattutto, evoluzione della presenza e dell'attività umana. Il taglio didattico del Master privilegia l'approfondimento biologico (con richiami legislativi, sociologici ed economici), con lo scopo di migliorare la conoscenza, la salvaguardia e le possibilità di sviluppo sostenibile di un territorio unico e ad alto valore collettivo.
Gli sbocchi professionali previsti sono la Collocazione professionale d'avanguardia negli svariati Settori e/o Organismi coinvolti nella gestione dell'ambiente di montagna: Pubbliche Amministrazioni, Organismi di salvaguardia ambientale, Enti turistico-ricreativi, Parchi/Aree protette, Istituti di gestione venatoria, pubblici e privati.

Programma. Il percorso formativo, articolato in moduli didattici, prevede i seguenti insegnamenti:
Ecologia delle Alpi
- Principi
- Ambiente naturale alpino
- Ambiente antropico
- Interazioni ambientali
Gestione dei grandi mammiferi selvatici
- Principi
- Gestione degli ungulati
- Gestione dei grandi mammiferi predatori
Normativa di riferimento
Metodi e strumenti applicativi
- Rappresentazione e interpretazione del territorio
- Gestione dei dati di campo
- Metodi di monitoraggio sanitario, trattamento di spoglie e campioni biologici
- Impatto della fauna sull'attività antropica
- I modelli di valutazione ambientale nella gestione faunistica
- Sicurezza in ambiente alpino nell'organizzazione delle attività di gestione faunistica, nozioni di soccorso in ambiente montano
- Metodi e strumenti nella gestione faunistica
- Gestione dell'informazione, divulgazione scientifica e promozione dell'attività.
Le lezioni e le esercitazioni si realizzeranno mediante corsi residenziali, con sede prevalente in Sampeyre (CN), tenuti in modo intensivo per moduli settimanali o bisettimanali. Il tirocinio guidato si svolgerà nel corso dei suddetti cicli in sedi appositamente individuate dal Comitato scientifico. Le lezioni saranno tenute da docenti provenienti dall'Università di Torino nelle sue diverse Facoltà, da altre Università italiane e straniere, dal mondo professionale, da Organismi ed Enti nazionali ed internazionali.

Ammissione. Per conseguire il Master universitario lo studente deve aver acquisito 60 crediti formativi universitari, che corrispondono a 1.500 ore di lavoro complessivo. Di queste 1.500 ore, 300 sono riservate a lezioni frontali, 180 sono riservate ad esercitazioni, 220 ore sono riservate al tirocinio guidato, 750 ore sono riservate allo studio e alla preparazione individuale e 50 ore alle verifiche e alla discussione dell'elaborato finale. Il tirocinio guidato è costituito da specifiche attività predisposte dai referenti del Master nell'ambito dei cicli residenziali, al fine di fornire una professionalità pratico-applicativa nelle materie trattate.
I titoli di studio richiesti per l'ammissione sono:
- lauree del vecchio ordinamento inerenti discipline biologiche e/o naturalistiche, in particolare in: Scienze Biologiche, Scienze Naturali, Scienze Forestali, Scienze Geologiche, Agraria, Medicina Veterinaria;
- lauree del nuovo ordinamento, classe 7: Urbanistica e scienze della pianificazione territoriale e ambientale; classe 12: Scienze biologiche; classe 20: Scienze e tecnologie agrarie, agroalimentari e forestali; classe 27: Scienze e tecnologie per l'ambiente e la natura; classe 39: Scienze del turismo; classe 40: Scienze e tecnologie zootecniche e delle produzioni animali; classe LS6: Biologia; classe LS38: Ingegneria per l'ambiente e per il territorio; classe LS47: Medicina Veterinaria; classe LS54: Pianificazione territoriale urbanistica e ambientale; classe LS55: Progettazione e gestione dei sistemi turistici; classe LS68: Scienze della natura; classe LS74: Scienze e gestione delle risorse rurali e forestali; classe LS77: Scienze e tecnologie agrarie; classe LS79: Scienze e tecnologie agrozootecniche; classe LS82: Scienze e tecnologie per l'ambiente e il territorio; classe LS83: Scienze economiche per l'ambiente e la cultura.
Le domande di iscrizione al Master scadono il 31 Marzo 2006.

Durata. 24 mesi. Inizio: mese di Maggio. La durata del Master è disposta su due anni accademici (2005-2006 e 2006-2007) con inizio stabilito per il giorno 8 Maggio 2006. La frequenza da parte degli iscritti è obbligatoria (l'ammissione agli esami di profitto è vincolata all'80% di frequenza delle 700 ore comprensive di didattica frontale, esercitazioni e tirocinio guidato).

Costo. I candidati ammessi al Master dovranno versare la quota di iscrizione di Euro 3.000,00, da pagarsi in 2 rate, ciascuna di Euro 1.500,00 entro i termini del 26 Aprile 2006 e del 31 Gennaio 2007.
La quota d'iscrizione copre tutte le attività di didattica e di tirocinio guidato, compresi: materiale didattico (raccolta delle lezioni), uso degli strumenti di campo, accesso ed utilizzo della Segreteria per motivi accademici (fotocopie, punto Internet per ricerche bibliografiche), eventuali spostamenti per le attività. Non sono comprese le spese per l'alloggiamento e i pasti degli studenti durante i corsi residenziali, per le quali l'organizzazione fornirà una lista di strutture a prezzi convenzionati. È possibile l'erogazione di borse di studio in presenza di disponibilità finanziaria. Tale situazione verrà valutata dal Comitato Scientifico dopo la chiusura delle iscrizioni al Master e l'acquisizione di eventuali finanziamenti.


This page copyright by Centro Studi Orientamento - All rights reserved

INDICE ALFABETICO DEI CORSI    INDICE PER ARGOMENTO DEI CORSI    INDICE DEI MASTER UNIVERSITARI

INDICE DEGLI EXECUTIVE MASTER    A GUIDE TO MASTERS    GUIDA